Blog Civicum

Un nuovo sito targato WordPress

Rapporto Civicum – Comune di Firenze – Edizione 2010

giu 16th, 2010 • Categoria: Studi e ricerche, Studi e ricerche - Rapporti di città

Dopo Milano e Torino, Civicum pubblica d’intesa col Politecnico di Milano il Bilancio per il cittadino per il Comune di Firenze. La ricerca ha l’obiettivo di sintetizzare le principali informazioni contenute nel rendiconto del Comune. Le informazioni vengono articolate per “politiche”, in modo da far comprendere al cittadino come le risorse siano realmente destinate a ogni politica comunale, inoltre i valori vengono comparati con quelli delle principali realtà nazionali, in modo da cogliere le specificità fiorentine.

Ringraziamo in qualità di sponsor per l’iniziativa

Scarica il studio completo oppure ogni singolo capitolo in versione PDF

Leggi la rassegna stampa relativa allo studio.

INDICE

Introduzione e sintesi
Le entrate
Le entrate determinate centralmente
Le entrate determinate dai comuni
Le entrate in conto capitale
I trasferimenti complessivi
Le spese
Il conto del patrimonio e l’indebitamento
I residui
I focus

is
Scrivi all'autore | Tutti i post di

Sono presenti 2 commenti »

  1. I rendiconti 2008 e 2009 oggetto del Rapporto Civicum sulla gestione del Comune di Firenze riguardano quasi del tutto l’ operato della precedente Amministrazione. Con il Bilancio di previsione di quest’ anno del quale la nuova Amministrazione ha assunto esclusiva responsabilità denuncia una politica della spesa ordinaria – quella che serve per far funzionare il Comune che ogni anno ricade sui cittadini – profondamente cambiata. I servizi cittadini costeranno quest’ anno 7 milioni in meno, ogni fiorentino risparmierà circa 20 euro sull’ ultimo anno interamente gestito dalla precedente Amministrazione, il 2008. L’ aspetto più rilevante della gestione Renzi é però l’ abbattimento della ” Spesa d’ apparato ” quella che Civicum chiama ” Autogoverno “( Funzione n° 1 – Amministrazione generale ) tagliata in due anni di quaranta milioni, sette dei quali a sollievo dei cittadini e per il rimanente dirottato a su altre ” voci ” ritenute più produttive. I nuovi numeri di Firenze dimostrano in sostanza che nei Comuni é possibile fare grandi economie senza tagliare servizi bensì accrescendoli.

  2. Il costo fiorentino di tutti i servizi nel 2008 – ultimo consuntivo del sindaco Dominici – fu ( Titolo 1 della Spesa ) di 490 milioni cui va aggiunto il costo del rimborso debito ( titolo 3 della spesa ) di 31,8 mio. Si giunge così al totale di 521,8. Dopo 4 anni i costi del Titolo 1 ammontano a 574,5 includendo però la gestione di un nuovo servizio – Raccolta e smaltimento dei rifiuti – con costo netto di 87 mio. Pure in crescita risulta il costo dei debiti : 46,2 mio.
    Il confronto 2012 – 2008 a parità di servizi dà quindi una crescita dei costi di quasi 12 mio (+ 2%) Se nel conteggio comprendiamo la crescita della popolazione ( da 365,7 mila a 378,4 ) constatiamo a sorpresa che il costo / abitante é sceso di circa 16 € / abitante.

Lascia un commento